Tatuaggi esteticamente utili

La tecnologia indossabile migliora le prestazioni del nostro copro, l’integrazione di questa tecnologia è chiaramente il prossimo passo.

Si è già sentito parlare di device sottopelle, o capsule di vario tipo che possano in qualche modo immagazzinare e trasmettere dati.

Anche i tatuaggi sono stati coinvolti in queste sperimentazioni più o meno fantascientifiche come il tatuaggio fotosensibile per non prendere troppo sole o altre interessanti applicazioni.

L’università di Harvard e il MIT hanno sviluppato una reale e interessante applicazione che sfrutta la chimica degli inchiostri e della pelle. Questi speciali liquidi inseriti nella pelle sono in grado di cambiare colore in base alla quantità delle varie sostanze nel sangue e, come per le analisi definire così visivamente lo stato di salute della persona.

Interessante, sperimentale, di seguito l’articolo di springwise che è sempre una fonte insosituibile di informazioni:

Biosensitive tattoo monitors health